Filiali:
Lingua:
Website:
Area riservata
configuratore di prodotto
IL GRUPPO ANGELANTONI

Il Gruppo Angelantoni Industrie, fondato nel 1932, è costituito da 4 unità produttive e logistiche in Italia, 4 filiali per Vendita e Assistenza dei prodotti ACS in Francia, Germania, India e Cina e svolge la sua attività nei settori delle camere per prove ambientali simulate con Angelantoni Test Technologies (ACS), delle apparecchiature biomedicali con Angelantoni Life Science (ALS), dei sistemi per la deposizione di film sottili con Kenosistec.

Stralci da un’intervista a Gianluigi Angelantoni, Presidente di Angelantoni Test Technologies.
pubblicata da Il Messaggero il 7/06/2018

Tutto nasce dalla grande crisi del 1929 quando Giuseppe Angelantoni, classe 1904, nativo del piccolo borgo di Massa Martana, perde il suo lavoro da operaio presso una fabbrica di frigoriferi di Milano.

Iniziativa e perspicacia non gli mancano di certo, e allora decide di provare a mettersi per conto suo dando vita ad una piccola azienda di riparazioni di quelli che furono i primi elettrodomestici del freddo. Siamo nel 1932.

Eredità

«Più che un’azienda vera e propria, lo “stabilimento”, se proprio vogliamo chiamarlo così, era composto dalla sua motocicletta e dagli arnesi che portava sempre con sé».

Gianluigi Angelantoni, 74 anni, uno dei figli del capostipite dell’impero tecnologico con ramificazioni in Francia, Germania, India e Cina, ricorda così la figura di suo padre.

Passati quasi 90 anni, la realtà produttiva continua ad essere proiettata al futuro. Spazia, è proprio il caso di sottolinearlo, dalle macchine per la simulazione del vuoto alla sanità; dalla meccanica di precisione al settore automobilistico; dalle applicazioni industriali della fisica delle particelle, fino agli accorgimenti per gli utensili di tutti i giorni. «Diciamo che siamo sempre alla ricerca di nuove idee -prosegue Angelantoni-, la nostra parola d’ordine è innovazione….

Ambiente

…. Il rispetto dell’ambiente vien testimoniato da una scritta in bella evidenza all’entrata del sito di Cimacolle: “Stabilimento a basso impatto di Co2 - si legge in un cartello -: con un impianto fotovoltaico di 370 kilowatt e una centrale a bio-masse vegetali (ambedue contribuiscono alla climatizzazione delle strutture, ndr) di 2 mega-watt, si evita così l’immissione in atmosfera di 319 mila chilo-grammi di Co2».

Astronauti

A fare visita alla fabbrica, tempo fa, viste le sue peculiarità “spaziali” sono stati gli astronauti dell’Esa Samantha Cristoforetti e Roberto Vittori. Poi Roberto Battiston, presidente dell’Asi, ha toccato con mano le eccellenze delle produzioni. A suo tempo, anche il Premio Nobel Carlo Rubbia, ha avuto modo di interagire con il Gruppo. Fino al 1988 le eccellenze tecnologiche dell’Angelantoni si “fermavano” a quota 10 mila metri. Da quel periodo l’azienda è cresciuta e punta sempre più su”.

ETICA E RESPONSABILITÀ SOCIALE

La Sostenibilità è parte integrante della cultura di tutte le aziende del Gruppo Angelantoni, sia a livello di organizzazione interna che di concezione di prodotti che riducano il proprio impatto ambientale.

INNOVAZIONE

Al cuore dell’attività del Gruppo, l’ impulso dato all’innovazione ha permesso di ampliare il range di prodotti e soluzioni, differenziandosi nel tempo in vari settori.

TERRITORIO E CONTINUITÀ

Dopo quasi 45 anni passati a Milano, il fondatore Giuseppe Angelantoni trasferisce la sua attività a Massa Martana, offrendo così opportunità di lavoro ai suoi concittadini, arginando e anzi invertendo il flusso di emigrazione verso il nord…